BIT 2017 - 2/4 aprile Milano

BIT, la Borsa Internazionale del Turismo, è una fiera internazionale che raccoglie intorno a sé gli operatori turistici di tutto il mondo, un numeroso pubblico di visitatori,

See more details
BTE - Travel Expo 2/3 febbraio Brussel

La Fiera belga per i professionisti del turismo, BTExpo, ha a che fare con le agenzie di viaggi leisure e business, reti indipendenti, buyer e manager MICE, travel manager. &nbs

See more details
Fitur -18/22 gennaio Madrid

FITUR è il punto di incontro per i professionisti del turismo pe la fiera leader per il mercato della ricettività turistica di area iberica.Nel 2016 hanno partecipato 9.605 e

See more details
BTO 2016 30/11 - 1/12 Firenze

mercoledì 30 novembre e giovedì 1° dicembre, sempre alla Fortezza da BassoIX edizione consecutiva di BTO – Buy Tourism Online BTO – Buy Tourism Online è oggi l’even

See more details
TTG Incontri - 14/16 ottobre Rimini

TTG Incontri è il principale marketplace del turismo B2B in Italia. 53esima edizione nel 2016. Si svolge ogni anno a ottobre e, con oltre 63.000 presenze,

See more details
itm: 16 al 18 settembre Trento

Dal 16 al 18 settembre 2016 si svolgerà la 17^ Bitm, la Borsa del Turismo Montano che, a partire da quest'anno, rivede la propria formula per adattarla al tempo e alla nuove e

See more details
Borsa Mediterranea del turismo 18-20 marzo

 Alla BMT – Borsa Mediterranea del Turismo non mancano mai debutti eccellenti. In occasione della ventesima edizione della borsa organizzata da Progecta nei padiglioni d

See more details
Bit 2016 11-13 febbraio

Sabato 13 febbraio: migliaia di appassionati di viaggi, sport ed avventura sono attesi a Bit2016, manifestazione internazionale del turismo leader in Italia, nel cuore del quar

See more details
Agriturismoinfiera: 23-24 gennaio Novegro

Dopo i risultati ottenuti dalla terza edizione che ha registrato 11.900 visitatori, ritorna il 23 e 24 gennaio 2016 a Novegro la nuova tappa! Un viaggio alla scoperta di usi, c

See more details
Tour & Travel Varsavia 26-28 novembre

Il più importante punto di incontro tra tour operators polacchi ed internazionali con possibilità di programmare meetings e incontri con investitori di tutto il mondo.L'Inter

See more details
Agorà Turismo Editor's pick
Jamaica

Jamaica "Christmas Breeze"... A Natale in Jamaica, il sole c

Benvenuti in Val Senales: neve e divertimento 365 giorni all’anno

Benvenuti in Val Senales: neve e divertimento... di Giovanna Fidone Nel cuore

Con il Postale dei fiordi oltre il Circolo Polare

Con il Postale dei fiordi oltre il Circolo Po... Una nave leggendaria e una r

 Tahiti: un paradiso terrestre nel cuore dell’Oceano Pacifico

Tahiti: un paradiso terrestre nel cuore dell... di Laura Landi - ph. © GIE

Ras Al Khaimah: raffinato gioiello del Golfo Persico

Ras Al Khaimah: raffinato gioiello del Golfo ... Ph: Ras Al Khaimah Tourism D

Benessere e Storia a QC Terme Milano

Benessere e Storia a QC Terme Milano... Durante le opere di realizza

Tra i ghiacci della Lapponia inseguendo l'aurora boreale - di B.L.

Tra i ghiacci della Lapponia inseguendo l'aur... Ph credits: visitfinland 

 Lungo la costa norgevese: Sandefjord di Laura Landi

Lungo la costa norgevese: Sandefjord di Laur... Sandefjord è una piccola e

Livigno, paradiso del freeride e non solo di Laura Landi

Livigno, paradiso del freeride e non solo di ... Credits: ph Apt LivignoLivig

Italia: grand tour tra le terre del tartufo. di B.L.

Italia: grand tour tra le terre del tartufo. ... Ph. credits: Arnold Gatilao

Agorà Turismo Insight

Di Giovanna FidoneColico è un comune italiano di 7743 abitanti della provincia di Lecco (il decimo per numero di abitanti)  in Lombardia ma è storicamente legata alla provincia di Como, tanto da appartenere alla diocesi lariana. Si trova sulla sponda orientale dell'Alto Lario, dominato a sud dall'imponenza del Monte Legnone, la montagna più alta della provincia di Lecco ed infatti appartiene al complesso alpino delle Orobie, mentre il resto del territorio lecchese viene considerato appartenente all'area prealpina. Caratteristici nel paesaggio di Colico sono i quattro montecchi (Montecchio nord, sud, del forte di Fuentes e di Piona- Olgiasca), piccole collinette che si elevano in corrispondenza del lago sopra i depositi alluvionali della conoide dell'Inganna e del Perlino; per questo Colico è anche chiamata "Città dei montecchi". La cittadina è una località di villeggiatura con buone strutture ricettive ed è molto frequentata durante la stagione estiva.Sono tanti i motivi per visitare Colico, oltre le bellissime e consigliate passeggiate in montagna. Partiamo da quello di storia militare. Non può mancare una visita al Forte Montecchio Nord, costruito tra il 1911 ed il 1914, l'unico forte militare italiano della Grande Guerra che abbia conservato ancora intatto il suo armamento originario (https://www.fortemontecchionord.it) e al forte di Fuentes (1603-6) di cui oggi rimangono in piedi solo alcuni ruderi, in parte sommersi dalla vegetazione, ricchi tuttavia ancora di fascino ed interesse  (https://www.fortedifuentes.it/). Molto seguito è il turismo religioso e allora l’abbazia di Piona è una meta obbligata anche dal punto di vista artistico. Storicame...

Agorà Turismo In Viaggio con Mamma e Papà!

Anche in questo 2017, dimensioni e tipologie rendono ancora una volta l’opera realizzata in provincia di Ravenna la più grande del mondo Rimarrà aperto per tutta l’estate, fino a metà settembre, il Labirinto Effimero di Alfonsine (RA), il cui tema portante sarà “Sospesi tra terra e cielo”. Il labirinto è realizzato all’interno di un grande campo di mais, di oltre 7 ettari (70.000 mq). Dimensioni e tipologie che rendono ancora l’opera di Alfonsine il labirinto effimero e dinamico più grande del mondo! Dopo il successo dello scorso anno, quando il labirinto effimero si era trasformato diventando anche “dinamico” (il primo al mondo per titplogia e dimensioni), Carlo Galassi, titolare dell’omonima azienda agicola che ospita il labirinto, e Luigi Berardi, noto artista e punto di riferimento per il disegno di labirinti anche a livello internazionale, hanno deciso di proseguire lungo questa linea disegnando un nuovo tracciato e fornendo nuove possibilità ai visitatori di modificare il percorso al proprio passaggio. I visitatori, infatti, potranno aprire e chiu...

Atmosfere romantiche ottocentesche nel Giardino di Ninfa di B.L.

Category: Garden Tourism
Written by Super User

KH 47 1342DSC 0343

ph: "Archivio fotografico Fondazione Roffredo Caetani - Foto Kari Heimonen e Stefano Manfredini"

Con la bella stagione si moltiplicano le possibilità di stare all’aria aperta e di scoprire luoghi che durante il resto dell’anno rimangono chiusi al pubblico. Tra questi il particolarissimo Giardino di Ninfa, all’interno del  Parco del Pantanello, a meno di un’ora d’auto a sud di Roma. In una campagna poco conosciuta che non sembra offrire molto, a Doganella di Ninfa, nei pressi di Cisterna di Latina, vi aspetta un’autentica oasi, un paradiso che il New York Times ha definito “il giardino più romantico del mondo”.
Leggenda vuole che il luogo debba il suo nome al fatto che anticamente vi abitassero le mitologiche ninfe ma la storia lo riconduce al fiume Ninfa e all’omonima antica cittadina medievale sorta in quel luogo.
Ninfa, più volte distrutta e ricostruita, fu contesa per anni fra la famiglia Borgia ed i Caetani. Solo alla fine dell'Ottocento questi ultimi tornarono in possesso dei territori della zona e l'esaltazione, tipicamente romantica, delle rovine, fece decidere a Roffredo Caetani per una bonifica completa ed un restauro dei ruderi antichi. Con il Romanticismo la natura divenne l'espressione del divino in terra, di cui l'uomo non era che un’effimera manifestazione e il poeta romantico amava errare in luoghi misteriosi, immergendosi in epoche antiche come il Medioevo e la Grecia classica per liberarsi dal presente che riteneva troppo ossessivo.
Il meraviglioso giardino che sorse su questi principi, fu opera di tre generazioni di donne della famiglia: Ada, Marguerite e Lelia. Passandosi il testimone, riuscirono a dare un’impronta unica integrando perfettamente i resti storici (le mura, la torre, la diga, il castello, il municipio, le chiese e molti altri edifici civili) con le masse verdi, con i colori che variano di stagione in stagione, con le zone ombrose del bosco rese ancor più affascinanti dallo scorrere dell’acqua, presenza costante nel giardino grazie ad un reticolo di ruscelli alimentati dalle acque dell’omonimo fiume che scorre lungo i confini del giardino. Attorno all’acqua limpida  crescono oggi enormi gunnere, altissimi bambù e fanno bella mostra di sé le radici del taxodium.

STE 9531 ponte macello

Questa meraviglia romantica di giardino è ricca di varietà di rose antiche di svariate tonalità, la cui arte degli innesti risale proprio a quell’epoca.  Peonie, gelsomini, glicini, insieme ad alberi e piante come il viburno, il caprifoglio, il ceanothus, l’agrifoglio, le clematidi, i cornioli, i meli ornamentali  sono solo alcune delle splendide varietà che si possono ammirare. L'Hortus conclusus vi rapirà con un cedreto ed una fontana antica sullo sfondo, dove  si sono adagiati all'ombra di fronte ai cigni, poeti e letterati del calibro di Virginia Woolf, Thomas Eliot, Tennessee Williams, Karen Blixen, Truman Capote, Moravia, Pasolini,  invitati dalla colta moglie di Roffredo, Marguerite Chapin, che riuscì a creare un cenacolo nel giardino agli inizi del Novecento, in un’atmosfera talmente suggestiva da ispirare Giorgio Bassani ne “Il giardino dei Finzi Contini".
Il Giardino di Ninfa è inserito nel Parco del Pantanello, oasi del WWF dal 1976, una zona umida di grande estensione attraversata dal  fiume che va a convergere in un ampio laghetto le cui sponde sono costellate da una miriade di calle. La sorpresa che non ti spetti è la “cattedrale”: un viale di carpini fastigiati che all’inizio di maggio cominciano ad oscurare la vista del cielo con il fogliame formando una sorta di lunga  volta a botte. Vi sono anche molti arbusti piantati non solo per la loro bellezza ma anche perché habitat adatto all’avifauna (sono oltre cento le specie registrate) e agli insetti.
Aperto per pochissimi giorni all’anno tra aprile ed ottobre, il Parco consente visite guidate con un numero di ospiti di volta in volta relativamente limitato, in modo da non compromettere il delicato equilibrio dell'ecosistema e regalare ai visitatori un'esperienza unica. La visita è guidata e dura circa un'ora con partenza ogni 10 minuti e può essere abbinata a quella del vicino Castello Caetani di Sermoneta.

Per saperne di più:
www.fondazionecaetani.org

 

 

Agora Turismo Utilities


We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information

Turismo con Gusto

Agorà Turismo Speciali

Benvenuti in Val Senales: neve e divertimento 365 giorni all’anno

di Giovanna Fidone Nel cuore delle Alpi altoatesine, vicino a Merano e lontano da frastuoni e modernità, immersi nell’aria pura, tra gen

Read more

Eductour stampa turistica

eductours

Agora Turismo Books&Music

guida viaggiatori terra di mezzo

Guida per viaggiatori nella Terra di Mezzo

di Roberto Fontana

Per le prossime vacanze volete una meta insolita? Un posto fantastico da tutti i punti di vista? Conoscere creature incredibili e addirittura passare da un’epoca ad un’altra in un batter d’ali? La Guida per viaggiatori nella Terra di Mezzo edito da Edizioni L'Età dell'Acquario è il manuale che fa per voi.
L’opera è un vero proprio vademecum per chiunque voglia avventurarsi nell'universo immaginario descritto da Tolkien nel Signore degli Anelli.

- Leggi gli articoli della sezione

Garden Tourism

garden tourism





Un nuovo modo di viaggiare all'insegna dell'armonia e dell'ecosostenibilità. L’”horticultural tourism” è una realtà affascinante a cui Agorà Turismo dedica questa nuova sezione.
Leggi di più

Mototurismo

slow riders

Nuova collaborazione di Agorà Turismo con "Slow Rider", il programma televisivo di mototurismo curato da Marco Epifani che ci porta, in sella alle sue fantastiche BMW,  alla scoperta dei luoghi più affascinanti d'Italia.

Agorà Turismo Weather

New York, NY, US
°F|°C

Reporter per un giorno

 

Girare il mondo è la tua passione e vuoi condividere le tue esperienze con i nostri lettori? Raccontaci il tuo viaggio e diventa un Reporter di AgoràTurismo!

Proponi il tuo articolo

 

Ambasciate e consolati

Farnesina

Tutti i recapiti di ambasciate
e consolati italiani nel mondo
per avere assistenza durante
il vostro viaggio.

Prima di partire

flags

Elenco delle rappresentanze
turistiche straniere in Italia
per avere documentazione,
consigli utili o semplicemente per
entrare in sintonia con il paese
che andrete a visitare.

Fusi orari nel mondo

fusi orari

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Luisa D’Avino, Caterina Emma Colacello, Elisabetta Longhi, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi, Laura Celotto, Silvana Carminati.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information