La rivista

Parma dal 7 maggio diventa il palcoscenico di Cibus 2018

prosciutto-crudo-parma-o-san-daniele

 

Parma, che nel 2015 ha conquistato il titolo Unesco di "Città Creativa per l'Enogastronomia", è ambasciatrice della Food Valley internazionale, per la miriade di eccellenze culinarie del suo territorio, un vero record di prodotti a marchio Dop e Igp come il prosciutto e salumi di Parma a Langhirano, il Parmigiano Reggiano a Soragna, il Salame di Felino a Felino, il vino a Sala Baganza, il pomodoro e la pasta a Collecchio. Questi prodotti costituiscono un percorso museale, si trovano infatti esposti in splendide e suggestive location adibite a museo come aree protette, castelli e corti agricole.

Parma è anche la sede di Alma, la Scuola Internazionale di Cucina fondata nel 2003 e diretta da Gualtiero Marchesi, che si trova nel Palazzo Ducale di Colorno. Altra prestigiosa scuola di cucina, vocata alla formazione dei futuri chef, è l'Istituto Culinario Academia Barilla situata a pochi passi dal centro storico di Parma. Nella città emiliana ha la sede uno degli uffici strategici dell'Unione Europea: l'Efsa, European Food Safety Authority, ovvero l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, istituita nel 2002.

Dal 5 al 13 maggio, Parma diventa il palcoscenico di Cibus OFF: nel centro storico della città ducale ci saranno eventi che seguiranno come filo conduttore il buon cibo. Il progetto, complementare a Cibus, il più importante salone italiano dedicato all’agroalimentare (a Parma dal 7 al 10 maggio), è promosso dal Comune di Parma ed è sostenuto, in qualità di main partner, da realtà come il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano e il Consorzio del Prosciutto di Parma e da aziende come Barilla, Mutti, Parmalat e Rodolfi Mansueto. Con il coordinamento di “Parma Alimentare” e “Parma, io ci sto!”

Il 2018 è stato dichiarato “Anno del cibo italiano” dai Ministeri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, da quello dei Beni Culturali e del Turismo, per questo Cibus 2018 è un importante tassello che, attraverso le manifestazioni e gli eventi previsti, esalterà Parma e tutta la Food Valley italiana, mostrando anche le buone pratiche che riguardano l’alimentazione e lo sviluppo sostenibile. I turisti del gusto non potranno resistere al tripudio di sapori che troveranno in questo perimetro grazie all’esperienza secolare dei produttori di eccellenze gastronomiche che vivono e lavorano a Parma.

 

Photo © courtesy of “Il Giornale del Cibo”

https://www.ilgiornaledelcibo.it/prosciutto-crudo-preferisce-un-parma-o-un-san-daniele/

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information