Rasiglia: in Umbria un borgo dalle mille sorgenti

    Rasiglia è una frazione montana del comune di Foligno che sorge a oltre 600 metri di altitudine, lungo la strada statale 319 sellanese, a circa 18 km dalla

See more details
Fat Bike: dove sfidare la neve pedalando

      La moda delle fat bike, le biciclette con le ruote grosse, si sta diffondendo rapidamente in tutta Italia. Sono i luoghi montani da scoprire anc

See more details
Plastic Whale, la prima organizzazione al mondo che pratica il plastic fishing nei canali di Amsterdam

  A molte persone piace l'idea di fare una crociera, così alcuni anni fa è nata un'impresa olandese che coglie questo desiderio per trasformarlo in una tra le esperi

See more details
Villa Cipressi a Varenna: giardino incantato sul lago di Como

L’unico spazio verde sul lago di Como che, durante l’inverno, si trasformerà in un giardino incantato per accogliere i visitatori Villa Cipressi entra nel prestigioso

See more details
A Lerici arriva la nona edizione di “Mytiliade”, dall'1 al 16 settembre

  Ritorna a Lerici, dal 1 al 16 settembre, una delle manifestazione più attese, Mytiliade: progetto giunto alla sua nona edizione e nato per promuovere una eccellenza

See more details
Il Golfo di Talamone: un gioiello toscano da visitare

  Talamone, frazione di Orbetello, sorge su di un promontorio roccioso al confine meridionale del Parco dell'Uccellina in Maremma, in posizione dominante su tutto il t

See more details
Nasce “Progetto Rete Siti Unesco”: 14 siti del Meridione, Patrimonio dell’Umanità, si associano

  Un'importante iniziativa appena presentata a Matera, prossima Capitale europea della Cultura 2019, dal nome Progetto Rete Siti Unesco, mette insieme 14 siti Une

See more details
Innsbruck, muoversi in verticale

  6 - 16 settembre 2018: Campionato del Mondo di arrampicata. Innsbruck (Austria). Scalate adrenaliniche nella Capitale delle Alpi   Oltre 600 percorsi di arramp

See more details
In Italia è sempre più vietato dai comuni l'escursionismo improvvisato

  Sono sempre più numerosi i comuni italiani che vietano e sanzionano, attraverso cartelli indicatori, l’escursionismo improvvisato, quello effettuato senza attrezz

See more details
Albania da scoprire

  L’Albania è stato uno dei paesi più chiusi ai turisti in Europa fino al 1990. Assoggettato alla dittatura di Enver Hoxha per decenni ha tenuto serrate le proprie

See more details
Paolo Fresu alla rassegna “I suoni delle dolomiti”, un viaggio alla scoperta dei suoni della montagna

  Cosa fanno insieme un'orchestra della tradizione musicale ladina – la Musega de Poza – e un grande musicista jazz come Paolo Fresu? La risposta è semplice

See more details
Vacanza eco - chic a cavallo tra mare e fiume

Parco Naturale del Delta del Po (Ro) - Vacanza nella natura a Barricata Holiday Village. A cavallo, in barca, in bicicletta tra dune e canneti.Barricata Ranch: escursioni a

See more details
Hotel Royal Victoria e Hotel Villa Cipressi:bien vivre sul lago di Como

Martedì 31 luglio torna l'evento più glamour dell'estate: la 4^ edizione della Festa della Regina. Cena gourmet e spettacolo pirotecnico, gli ingredienti della serata.Corr

See more details
A Certaldo (Fi) Mercantia - XXXI Festival internazionale del teatro del giullare

ph credits: certaldo.it Dal 11 al 15 luglio 2018 “Tra la Terra e il Cielo” si apre il quarto decennio del Festival sulle origini del giullare. Festival nuovo, valori i

See more details
Notte Rosa: capodanno estivo da vivere in allegria

Vivi in rosa…“Pink your life”. Giunta alla 13a edizione, la Notte Rosa della Riviera Romagnola, uno degli appuntamenti estivi più attesi in tutto il Paese, invita i s

See more details
Un rigenerante bagno nella foresta

 La pratica giapponese del Forest Bathing fa bene alla salute fisica e mentale. Ecco i luoghi più immersivi d’Italia in cui respirare l’atmosfera dei boschi e sentir

See more details
Piemonte! 100 emozioni in bici tra bric e foss

100 percorsi geomappati, 4300 km attraverso 5 siti Unesco, 355 comuni, 17 parchi e riserve, 136 tra Dop, Dogc e Igp, 200 strutture ricettive a misura di biker…E poi pievi

See more details
Le 18 esperienze imperdibili dell’estate 2018 a New York City

Arte e cultura, eventi sportivi, NYC Restaurant Week®, e molti altri appuntamenti animeranno la città nel corso dei prossimi mesi  New York City  invita i visi

See more details
A Bologna inizia la decima edizione di IT.A.CÀ, il primo e unico festival in Italia sul turismo responsabile

  Si apre ufficialmente a Bologna, venerdì 25 maggio, la prima tappa di IT.A.CÀ, migranti e viaggiatori: un inizio importante che sigla il decennale del festival

See more details
5 miti da sfatare su West Hollywood

West Hollywood, o WeHo come è nota ai locali, è una piccola città da molti conosciuta per quello che non è. Non è Hollywood (un quartiere di Los Angeles), non è un qua

See more details
La Farnesina indica i Paesi più pericolosi per andare in vacanza quest'anno

  Nella sua comunicazione ufficiale dei Paesi più pericolosi per trascorrervi le vacanze, la Farnesina quest'anno sconsiglia di recarsi in Cisgiordania e nella Città

See more details
Borg El Arab è la nuova meta sul mare dell’Egitto

  L'Egitto è una nazione che si rivela continuamente, alle sue famose località di mare ogni tanto se ne aggiunge una, è il caso di Borg El Arab, la nuova meta sul m

See more details
"Fiore di pietra", il nuovo rifugio sul Monte Generoso, realizzato da Mario Botta

  Il Monte Generoso,1701 metri, nelle Prealpi comasche è al confine di Stato tra l'Italia e la Svizzera; dal versante svizzero si arriva in cima grazie 

See more details
Parma dal 7 maggio diventa il palcoscenico di Cibus 2018

  Parma, che nel 2015 ha conquistato il titolo Unesco di "Città Creativa per l'Enogastronomia", è ambasciatrice della Food Valley internazionale, per la miriade

See more details
Una vacanza speciale su due ruote: il giro della Catalogna in bicicletta

  La vacanza è, per autonomasia, il momento in cui si esce dalla quotidianità e si sceglie un'alternativa temporanea per ritemprarsi, per godere delle novità e per

See more details
All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi

  All'Agriturismo “Il Rigo” potete immergervi nel fantastico territorio delle Crete Senesi   L'azienda agricola il Rigo sorge in mezzo alle Crete Senesi, in

See more details
Borgo Egnazia, ritrovare la forma nella masseria pugliese a 5 stelle

Borgo Egnazia si trova nei pressi di Fasano, antica e misteriosa città della Puglia, in provincia di Brindisi, la sua architettura ricorda un tipico villaggio pugliese sosp

See more details
Costarica 2018: wellness "pura vida"

ph credits: puravidauniversity.eu Costa Rica è la destinazione perfetta dove praticare yoga, meditazione e ritrovare il proprio benessere attraverso una vacanza rilassante

See more details
Capodanno da "mille e una notte" a Cortina

  A Capodanno cene romantiche, allestimenti da fiaba, cocktail in centro e party in quota, con infinite possibilità di divertimento sulla neve e baci che non si dimen

See more details
Festività alla Terme dell'Emilia Romagna

Le località termali delle Terme dell'Emilia Romagna sono le mete ideali per trascorre piacevoli momenti durante le festività natalizie e godere della magia di percorsi rig

See more details

La rivista

Pinacoteca dei Maestri Antichi di Dresda - di Patrizia Simeone

dresda

ph: Henry Muehlpfordt

Dresda è un’antica città che si sviluppa sulle rive de fiume Elba, geograficamente collocata quasi ai confini con la repubblica Ceca, nella regione tedesca della Sassonia di cui è storica capitale fin dal lontano 1270. Per un lungo periodo la città veniva identificata con l’appellativo  "Firenze dell'Elba"  grazie alla presenza di numerosi monumenti di notevole valore artistico ed architettonico e ad un meraviglioso centro storico fatto tutto di guglie e tetti frastagliati, che gli aveva meritato l’iscrizione nella lista dei patrimoni dell’umanità da parte dell’UNESCO. Dresda aveva conquistato tale titolo nel 2004 in considerazione della magistrale ricostruzione del centro storico andato completamente distrutto durante la seconda guerra mondiale; i lavori di recupero furono condotti con estrema precisione tanto è vero che la famosa cupola della Chiesa della Vergine, in tedesco Marienkirche risalente al XVIII secolo, fu ricostruita utilizzando principalmente i detriti della struttura originale recuperati tra le macerie belliche grazie ad un attento e minuzioso lavoro di discernimento dei materiali. La recente decisione dell’amministrazione cittadina di realizzare un viadotto - il Walschlössenbrücke - per favorire il collegamento delle due sponde del fiume Elba decongestionando in tal modo il traffico urbano, ha comportato nel 2009 la cancellazione di Dresda dalla lista World Heritage, primo caso in Europa, poiché l’UNESCO non ha apprezzato l’opera ed ha bollato il collegamento come “disgrazia nazionale”. Non sta a noi attribuire responsabilità o ragioni su una questione che già per lungo tempo ha impegnato le autorità e la popolazione locale, possiamo soltanto rilevare che quel ponte, pur essendo di uno stile architettonico piuttosto moderno, non sembra inficiare l’armonia e la bellezza del centro cittadino ancora così tanto affascinante e piacevole.
Questa splendida città, ex DDR, venne massacrata nel febbraio del 1945 da un terribile bombardamento delle flotte aree britanniche e statunitensi che costituì uno degli eventi più drammatici di tutta la seconda guerra mondiale, il centro storico venne quasi completamente raso al suolo con conseguente paurosa strage di civili, probabilmente il bombardamento con il più alto numero di vittime civili dell’intero periodo bellico. Su tale episodio è quanto mai illuminante la riflessione  di uno storico e giornalista britannico, Sir Basil Henry Liddell Hart, che, in un suo saggio del 1996,  scriveva: “….. Verso la metà di febbraio (1945) la lontana città di Dresda fu sottoposta, col deliberato intento di seminar strage fra la popolazione civile, ad un micidiale attacco sferrato contro i quartieri del centro, non contro gli stabilimenti o le linee ferroviarie”.  La distruzione della città comportò, quasi integralmente la perdita dell’immenso patrimonio artistico ed architettonico della città. Per poter comprendere quanto dovesse essere davvero bella questa città prima delle guerra ci viene in soccorso un prezioso ricordo di un altro storico inglese e attuale Docente all’Università di Oxford, Frederick Taylor che riferiva: « La distruzione di Dresda ha un sapore epico e tragico. Era una città meravigliosa, simbolo dell'umanesimo barocco e di tutto ciò che c'era di più bello in Germania. Allo stesso tempo, conteneva anche il peggio della Germania del periodo nazista……».  
Dopo la riunificazione avvenuta del 1990, grazie ad uno sforzo immane e l’impegno di una esorbitante quantità di risorse economiche, Dresda è tornata ad essere un centro artistico e culturale di prim’ordine, un luogo ricolmo di storia, monumenti barocchi ed edifici famosi in tutto il mondo. Ed a noi si è presentata come una città bellissima languidamente adagiata lungo le rive dell’Elba nel quale si specchia il suo incantevole profilo, circondata da una verdeggiante campagna dall’aspetto fiabesco e ricchissima di spazi verdi, giardini e parchi.
I monumenti più prestigiosi della città furono realizzati nel periodo in cui i duchi di Sassonia stabilirono qui il loro regno e si dedicarono all’abbellimento della città che per tale ragione venne chiamata la  “Firenze dell'Elba”.
Appena giunti in città, abbiamo dedicato la nostra prima attenzione al monumento emblema per eccellenza della ricostruzione, la Frauenkirche, considerata la più bella chiesa luterana dell’intera Germania che rimase a lungo in rovina probabilmente ad inquietante memoria dell’orrore e della brutalità della guerra. La chiesa originaria fu edificata nella prima metà del 1700 in uno stile molto particolare poiché reinterpretava il barocco italiano in una visione architettonica più in assonanza con l’espressione nordica. L’elegante struttura con la sua splendida cupola alta ben 96 metri conferì alla città dell’epoca uno straordinario profilo immortalato nel 1747 da un eccelso artista, Bernardo Bellotto nipote del Canaletto, raffigurandolo magistralmente nella tela “Piazza del mercato nuovo a Dresda”, custodita nel museo cittadino.
Abbiamo poi girovagato nelle vie del centro ammirando le straordinarie architetture del paesaggio urbano fino ad approdare al meraviglioso castello barocco, lo Zwinger, che tradotto significa “fortificazione intramurale” oppure “castello concentrico”, che  fu realizzato agli inizi del XVIII secolo all'epoca di Augusto il Forte e rappresenta uno degli esempi più grandiosi del barocco in Germania ed in quanto tale assolutamente meritevole di una visita. Detto complesso a buon diritto costituisce l’attrazione principale della capitale della Sassonia soprattutto perché sede della straordinaria Gemäldegalerie Alte Meister, Pinacoteca dei Maestri Antichi, reputata uno dei più importanti e prestigiosi musei al mondo potendosi fregiare di una collezione che comprende oltre duemila dipinti ed un certo numero di incisioni, tutti davvero molto preziosi. L’imponente patrimonio dell’attuale pinacoteca trae le sue origini dalla grande passione per la pittura dei principi di Sassonia che, per esclusivo diletto personale, già dal Cinquecento iniziarono ad acquisire opere d’arte e nel corso del tempo continuarono ad  incrementare il loro patrimonio. In taluni casi ciò avvenne in modo del tutto illegale come accadde ad esempio attorno al 1720, epoca in cui Federico Augusto I si appropriò delle bellissime tele opera di Rembrandt - "Ritratto di un uomo barbuto col berretto nero" (1657, conosciuto anche come "Ritratto di un rabbino") e "Ritratto di un uomo dal cappello decorato di perle" (1667), che originariamente si trovavano nella collezione del Castello Reale di Varsavia, essendo egli anche re di Polonia.  Successivamente e più precisamente nel 1745 la collezione fu arricchita dai 100 migliori pezzi della collezione del Duca di Modena. Qualche anno dopo, in considerazione della quantità dei capolavori posseduti, i Principi sassoni decisero di aprire un’esposizione al pubblico e ciò fece sì che la collezione iniziò ad avere una certa risonanza in tutta Europa con conseguente afflusso a Dresda di dipinti provenienti dai più importanti ambienti culturali dell’epoca.
In occasione della nostra visita abbiamo potuto godere di opere straordinarie di maestri olandesi tedeschi, francesi, spagnoli e fiamminghi del XVII secolo.  Ma con immenso orgoglio abbiamo ammirato, rimanendone estasiati, una delle opere più prestigiose dell’intera pinacoteca, la “Madonna Sistina” di Raffaello presente in questo museo da oltre 250 anni e considerato il dipinto maggiormente apprezzato dai numerosi visitatori. La tela fu realizzata tra il 1512 e il 1513 per decorare la tomba di Papa Giulio II e conservata nel Convento di san Sisto a Piacenza; successivamente i monaci la donarono ad Augusto III di Sassonia che la portò a Dresda destando l’ammirazione di illustri personaggi tra i quali anche Dostoevskij che la citò nel suo romanzo “I demoni”. Il museo espone inoltre grandi opere di altri eccellenti artisti italiani tra i quali campeggiano Mantegna, Veronese, Tintoretto,  Antonello da Messina, Giorgione,  Tiziano solo per citarne alcuni. Nella nostra descrizione, intenzionalmente abbiamo offerto soltanto un piccolissimo assaggio delle meraviglie e dello splendore artistico del museo e ciò perché ci piacerebbe pensare di poter aprire un varco di curiosità negli appassionati di arte affinché siano indotti a programmare un’irrinunciabile visita ad una delle pinacoteche più ricche e preziose al mondo.

Per saperne di più:
www.dresden.de
http://www.skd.museum/languages/it

 

Festival dell'ospitalità - Nicotera (Vv) 28/30 settembre

Category: Last 24h news

Nicotera-location-Festival-dell-Ospitalita-2018

Torna il “Festival dell’Ospitalità” per cui il Turismo fatto di Tradizioni ed Ospitalità, che affonda le sue radici profonde nella Calabria più antica, diventa un modello al quale ispirarsi. Il Festival lo racconta e lo fa vivere in una 3 giorni full immersion con workshop formativi e tutor che forniranno indicazioni e strategie legate al marketing territoriale per ogni settore specifico.

“Festival dell’Ospitalità” la IV edizione si terrà a Nicotera, in provincia di Vibo Valentia, e coinvolgerà l’intero borgo. Professionisti e consulenti del settore e del mondo dell’ospitalità, appassionati di Viaggio, esperti di digitale e della comunicazione, provenienti da tutta Italia tornano a confrontarsi, anche nel 2018, sul tema, sempre attuale, del turismo.
Organizzato da “Evermind”, “Home for Creativity” e “Kiwi società cooperativa”, con il patrocinio dell’ Agenzia nazionale del Turismo (Enit) e del Touring Club d’Italia, il Festival, che per il 2018 ha ricevuto il marchio Mibact per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, “nasce dall’esigenza – spiegano gli organizzatori – di creare un momento di incontro, tra esperti del settore e chiunque sia interessato a conoscere la terra, la Calabria, da sempre fonte di accoglienza e ospitalità, da cui trarre ispirazione per un modello di turismo da trasmettere ovunque. Chiunque voglia partecipare alla creazione di un nuovo modo di viaggiare e di fare ospitalità in maniera sostenibile, e desideri contribuire per discutere e riflettere sui cambiamenti profondi delle nuove frontiere del turismo, rimettendo in discussione lo stesso significato di viaggio, territorio ed accoglienza, sarà a Nicotera dal 28 al 30 settembre”.


Cambia, dunque, il Viaggiatore e nasce l’esigenza, anche per i territori e per chi vive di turismo, di soddisfare le sue numerose necessità che non sono più soltanto “mare, lettino, sole e spiaggia”, ma si chiamano Esperienze di vita ed Emozioni da portare a casa dentro l’album dei ricordi. Tutto questo non sempre si coniuga con il pacchetto “chiavi in mano” e passa anche attraverso strategie di Promozione del territorio. Per questo la Calabria, perché è piena di Esperienze innovative e di eccellenza dei singoli operatori territoriali che si aprono all’ospitalità con nuovi modi di fare Ricettività turistica.
Il Festival vuole essere un’opportunità di Incontro e confronto tra queste realtà, con lo scopo di facilitare la creazione di reti, nuove relazioni ed iniziative condivise.
Nicotera sarà interamente coinvolto. Per questo il Festival si propone come una realtà locale perché permette al borgo che lo ospita di partecipare attivamente all’organizzazione della tre giorni e di costruire la propria identità come destinazione di viaggio; regionale perché mira all’esaltazione del patrimonio umano e turistico calabrese, invitando buyer e influencer da tutto il mondo a conoscere le peculiarità calabresi e comunicarne la bellezza e il valore; nazionale perché è l’unico festival italiano dedicato all’ospitalità, ogni anno invita decine di operatori a offrire la propria testimonianza e il proprio mentoring in ambito turistico e attrae un pubblico sempre più vasto di operatori del settore provenienti da ogni parte d’Italia per partecipare a questo appuntamento imperdibile.
In più quest’anno ci saranno numerose sorprese legate proprio alle realtà d’eccellenza del territorio.
Continua, inoltre, l’intreccio di successo che da anni ormai fonde il Festival dell’Ospitalità, Calabria Ispirata e gli Inspiring Tour. Esperienze che diventano tematiche centrali e narrazioni concrete nella tre giorni del Festival.

Per saperne di più:
www.festivaldellospitalita.it

 

HanaTour Travel Show 7/10 giugno Seoul

Category: Last 24h news

hanatour new

Una delle fiere più importanti dell'Oriente, a Seoul centro culturale e affaristico della Corea del Sud, dove i grattacieli torreggiano sui templi buddisti. L'afflusso di capitale proveniente dal settore industriale e tecnologico ha trasformato Seoul in una città globale.

Tipo di prodotto

Viaggi, Turismo

Periodicità

annuale

Pubblico
Internazionale con una media di circa 100.000 visitatori annui

 

 

TTF Travel & Tourism 6/8 luglio Kokalta India

Category: Last 24h news

ttf logo 6780

TTF Travel & Tourism Fair a Kolkata è la principale fiera indiana per l'industria dei viaggi e del turismo. Fornisce un'opportunità annuale per le organizzazioni dall'India e dall'estero per mostrare i loro prodotti e servizi. I visitatori possono interagire con i tour operator, gli agenti di viaggio, gli albergatori e le compagnie aeree per raccogliere informazioni e fare piani di viaggio nazionali e internazionali. TTF & OTM presenta un'opportunità di marketing senza precedenti per gli espositori per connettersi direttamente con il più grande raduno di potenziali viaggiatori e membri del settore dei viaggi.
La fiera TTF Travel & Tourism si svolgerà in 3 giorni da venerdì 06 luglio a domenica 8 luglio 2018 a Kolkata.

 

Italian Cities dal 18 al 20 maggio - Bologna

Category: Last 24h news

cartiglio-2018-borghi-SOLO-AE

Palazzo Isolani a Bologna

Solo per operatori

La Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia è la più importante fiera internazionale italiana B2B, dedicata al turismo culturale e d’arte. La manifestazione coinvolge circa 80 tour operator della domanda straniera e nazionale, enti pubblici e imprenditori. Le attività principali sono incentrate sul turismo legato all’arte, alla cultura e all’enogastronomia.

Perché partecipare: la fiera di Bologna è consigliata a tutti i seller del settore che desiderano incontrare i buyer nazionali, internazionali e gli esperti della promozione e commercializzazione turistica culturale.

 

Page 1 of 9

Eductour stampa turistica

eductours

Related articles

Redazione Agorà Turismo

Agorà Turismo - on line magazine 
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bergamo – I
N° 02 del 01 febbraio 1990

Direttore responsabile:
Giuseppe Venuti

Direttore editoriale:
Monica Piana

In redazione
Giovanna Fidone, Avvocato Maria Carmina Gallucci, Caterina Emma Colacello, Romina Liuzza, Laura Cavalieri Manasse, Laura Landi,  Silvana Carminati, Rossella Barbetti.

Editore:
FOCOPI, associazione culturale dal 1994,
Iscr. Registro ex L.R. 28/96 Regione Lombardia F.2 n.7 Sez.B Cultura

C.F.: 95083990168

Scarica la nostra applicazione:

GOOGLE PLAY APP STORE



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information